Ammore e niente cchiù

Ammore e niente cchiù

Unipol Auditorium - ore 21.15

giovedì 12 settembre 2019

AMMORE E NIENTE CCHIÙ
Scritti, poesie e canzoni del Principe De Curtis, in arte Totò

Michele Mirabella
Daniela Sornatale
soprano
Rocco Debernardis clarinetto
Anila Roshi violoncello
Alfredo Cornacchia pianoforte

Musiche di Totò

Antonio De Curtis, in arte Totò, è stato un attore, commediografo, paroliere, poeta, musicista e sceneggiatore, ma è stato soprattutto un’icona del nostro cinema, amato da generazioni di italiani, senza confini di età.

Michele Mirabella, regista, attore, docente universitario, autore e conduttore televisivo di trasmissioni di successo come Elisir e Tutta salute, racconterà l’anima più profonda dell’uomo che stava dietro il personaggio pubblico, ripercorrendo la sua storia attraverso lettere, diari, poesie e testimonianze della famiglia e di chi lo ha conosciuto nel privato. Mirabella svelerà dunque il lato meno conosciuto del grande attore, dalla povertà del quartiere Sanità di Napoli, al grande successo che non riuscì a cambiare la sua natura, riproponendo i momenti più significativi della sua carriera, tra gli oltre novanta film il teatro e la televisione.

Il soprano Daniela Sornatale, insieme al clarinettista Rocco Debernardis, la violoncellista Anila Roshi e al pianista Alfredo Cornacchia, proporrà le melodie più belle scritte da Totò, da Malafemmena a Voglio campà ‘cu ‘tte e Margellina blu, alternate alle poesie interpretate dallo stesso Totò, in video, protagonista dunque sulla scena e non solo nel ricordo.

DURATA 80’ circa


MICHELE MIRABELLA

La carriera artistica di Michele Mirabella prende vita in teatro, come attore e regista di spettacoli presso il Centro universitario teatrale di Bari. Appena trasferito a Roma, entra in Rai e lavora in radio firmando e conducendo trasmissioni come La luna nel pozzo (dal 1979 al 1981, in coppia con Ubaldo Lay), Luna nuova all’antica italiana, La luna sul treno (1983), Ma che vuoi, la luna? (1984), Motonave Selenia (1985) Tra Scilla e Cariddi (1986-1989), Italian Magazzino (1990-91), La luna di traverso (1994), Divertimento musicale per due corni e orchestra KV 522 (1996-97), Mirabella-Garrani 2000 Sciò (1997-98), Incenso, Mira... Bella e Garrani (1998). Al successo televisivo continua ad affiancare l’attività teatrale e cinematografica, recitando a fianco di Massimo Troisi, Carlo Verdone, Arnoldo Foà e tanti altri. Insegna “Sociologia della comunicazione: teoria e tecniche dei mezzi di comunicazione di massa”, presso l’Università di Bari e ha insegnato presso la Libera Università IULM di Milano.

 

DANIELA SORNATALE

Nata a Matera, Daniela Sornatale collabora stabilmente con varie formazioni orchestrali e cameristiche, tra cui l’Orchestra della Magna Grecia e il Manzara Quintet, e con artisti di fama internazionale come Albano e i New Trolls.

Ha interpretato, insieme a Michele Placido, lo spettacolo “Stasera parliamo d’amore” con i versi di Dante, Neruda, Montale, Trilussa, Califano accompagnati dalle canzoni di Mina. Ha preso, inoltre, parte allo spettacolo autobiografico di Mogol, interpretando i suoi più grandi successi.

 

ROCCO DEBERNARDIS

Rocco Debernardis ha intrapreso giovanissimo gli studi musicali, diplomandosi brillantemente in clarinetto al Conservatorio “Duni” di Matera. Si è perfezionato con De Peyer, Carbonare, Baroni, Parisi e Lattuada. Ha collaborato con musicisti quali Pietro Bellugi, Donato Renzetti, Nicola Samale, Zoltán Peskó, Daniele Agiman, Renato Palumbo e Daniel Oren. Si è esibito come solista con le Orchestre Sinfoniche di Plovdiv e Varna (Bulgaria) e con l’Orchestra da Camera di Puglia e Basilicata. Nel 2004 ha fondato il “Trio Chalumeau”, ottenendo numerosi riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali, tra cui il primo premio al Concorso internazionale “Marilena Trotti” presieduto da Gervase De Peyer. Numerosi compositori contemporanei, tra cui D’Ambroso e Marvulli, hanno scritto nuove opere appositamente per lui per clarinetto, clarinetto basso e corno di bassetto.

ANILA ROSHI

La violoncellista albanese Anila Roshi è membro del Quartetto d’archi Verné dal 2011. Diplomatasi presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, svolge un’intensa attività concertistica come solista e con il Quartetto, esibendosi in Italia e all’estero. Collabora con varie formazioni orchestrali, come l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, l’Orchestra della Fondazione Petruzzelli, l’Orchestra del Festival Uto Ughi, l’Orchestra della Magna Grecia di Taranto e EurOrchestra da camera di Bari.

È stata diretta da di Lorin Maazel, Donato Renzetti, Daniel Oren, Claudio Abbado, Stefan Anton Reck, Luis Bacalov, Renato Palumbo, e ha collaborato con solisti di fama internazionale come Misha Maisky, Uto Ughi, Benedetto Lupo, Giovanni Sollima, esibendosi in prestigiosi teatri.

Numerosi sono anche i progetti speciali al fianco di Ron, Al Bano, Sergio Cammariere, Mario Rosini, Peppe Servillo, Gigi e Sergio Rubini.

 

ALFREDO CORNACCHIA

Pianista, organista, direttore d’orchestra e compositore, Alfredo Cornacchia  si è perfezionato con Donato Renzetti, Piero Bellugi, Jorma Panula e Marco Angius.

Premiato in numerosi concorsi pianistici internazionali, svolge un’intensa attività concertistica come solista e camerista. Molte sue composizioni hanno ricevuto riconoscimenti prestigiosi

Come direttore d’orchestra, ha diretto l’opera L’elisir d’amore di Donizetti, il musical Eleven, in prima assoluta nel cartellone del “Festival Internazionale Castel dei Mondi” e Carmina Burana nel cartellone del “Festival Duni” a Matera. Collabora stabilmente come direttore con l’Orchestra Lucana, l’Orchestra della Magna Grecia, la South Symphonic Band, orchestra di fiati, ed altre formazioni orchestrali.

L’esperienza direttoriale si estende anche a quella corale con l’ Ensemble vocale Aura Sonum e il Coro “S. Mercadante”.