Musica Insieme

MICO - Un'orchestra a quattro mani

Oratorio di San Filippo Neri, ore 20.30

Thursday 28 March 2019

UN’ORCHESTRA A QUATTRO MANI
L’arte della trascrizione

Matteo Fossi & Marco Gaggini
pianoforte

Arnold Schönberg (1874-1951)
Kammersymphonie n. 1 op. 9 (1907) versione per pianoforte a quattro mani di Alban Berg (manoscritto conservato alla Österreichische Nationalbibliothek Wien)
PRIMA ESECUZIONE ITALIANA

Igor’ Stravinskij (1882-1971)
Petruška (1911)
Versione per pianoforte a quattro mani dell’autore

Il Duo Fossi-Gaggini è un sodalizio nato con un intento preciso: restituire al pianoforte il ruolo di “strumento” libero di esplorare non solo il proprio repertorio, ma di farsi portavoce della Musica in senso lato, così come veniva inteso dai più grandi musicisti dell’Ottocento e del primo Novecento. Da questa idea fondamentale il Duo sviluppa da ormai quindici anni una serie di ricerche e incisioni (a volte in prima assoluta) di versioni per due pianoforti e per pianoforte a quattro mani delle partiture sinfoniche di Brahms, Šostakovic, Debussy, Bartók, Ligeti, registrando ad esempio per la prima volta al mondo l’intera opera per due pianoforti dei due autori ungheresi. Le ultime “avventure” discografiche del Duo sono dedicate a Schoenberg e Poulenc, e proprio di Schoenberg ascolteremo per MICO una prima esecuzione italiana: la trascrizione, da parte dell’“allievo” Alban Berg, della sua prima Kammersymphonie. Accanto alla sinfonia, il balletto, con un’altra trascrizione d’autore: quella di Petruška, firmata dallo stesso Stravinskij.

 

INFORMAZIONI PER L’ACQUISTO DEI BIGLIETTI DI MICO - MUSICA INSIEME CONTEMPORANEA

Posto unico € 15
Abbonati Musica Insieme, titolari Card Musei Metropolitani e tessera dell'Istituzione Biblioteche di Bologna € 10
Under 30, Studenti Università e Conservatorio € 5
I biglietti saranno in vendita presso l’ORATORIO DI SAN FILIPPO NERI (via Manzoni, 5) il giorno del concerto a partire dalle ore 19.30.

Musica Insieme si riserva il diritto di apportare variazioni – dovute a motivi tecnici o di forza maggiore – ai programmi della rassegna, agli orari e alle date degli spettacoli.
Non è consentito l’ingresso in sala a concerto iniziato.